Gangsta’s Paradise

Gangsta’s Paradise

Keep spending most our lives
Livin’ in a gangsta’s paradise

(Coolio)

 

“Per un attimo ho creduto di essere nel distretto 12 di Panem (Hunger games), solo poi ho realizzato che non ero in un fantasy, ma nella realtà.
E in questa realtà sono un animale cacciato perché ho uno sguardo troppo acuto”.

 

Abitiamo forse in un mondo in cui i bambini hanno memorie in prestito e giocano a sparare e i pochi adulti consapevoli si armano di “obiettivi”.

 

Foto backstage

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

// ///*